Il rapporto tra cliente e commesso

Una volta entrato in un negozio, un cliente dovrebbe saper come comportarsi utilizzando le buone maniere; già un semplice: "posso dare uno sguardo?", potrebbe significare che le regole di buon comportamento siano state applicate correttamente; dal canto suo, il commesso, cercherà di non essere troppo invadente, ma molto discreto, nell'aiutare nelle sue scelte il cliente. Generalmente, un cliente, non dovrebbe mai entrare in una attività commerciale nè con del cibo in mano, evitando soprattutto di mangiare all'interno del negozio, mentre per quanto riguarda gli animali, una cortese richiesta sulla possibilità di fare entrare insieme il piccolo amico, soilitamente non riceve mai una risposta negativa. Altro aspetto che un cliente dovrebbe cercare di monitorare con attenzione è il comportamento di eventuali bambini; se da un lato è comprensibile la loro curiosità, essa comuqnue non deve eccedere in qualcosa di molesto. Toccare ogni oggetto all'interno del negozio, potrebbe causare delle rimostranze da parte delle commesse o dei commessi, che tuttavia dovrebbero cercare, per quanto possibile, di minimizzare eventuali disagi arrecati dai bimbi.

E' da evitare per il cliente, la richiesta pressante di sconto, così come sarebbe meglio non cercare di aprire confezioni che non lo sono; spesso nei negozi, per poter provare un prodotto, sono disponibili dei campioni già aperti, proprio per scongiurare aperture di confezioni sigillate. Per i commessi, che senza dubbio spesso devono armarsi di una grande dose di pazienza, va rammentato che anche se un cliente si presenta in orario prossimo alla chiusura, cercare di pressarlo facendogli notare l'orario, non rispetta le regole di buon comportamento e rischia di irritare e di far andare via il cliente.